Le pietre miliari della nostra storia aziendale 

UPC ha alle sue spalle una lunga storia emozionante e ricca di successi. Nel corso degli ultimi decenni abbiamo dimostrato soprattutto di saper reagire con flessibilità ai cambiamenti e di riuscire ad anticipare i tempi con un forte spirito innovativo. Tutto è iniziato nel 1931, quando ci chiamavamo ancora Rediffusion.

upc cablecom porta avanti la digitalizzazione della Svizzera
Il 7 luglio 2015, upc cablecom disattiva gli ultimi canali TV analogici e fa sì che tutta la Svizzera guardi la televisore in analogico. Inoltre, alla fine di giugno 2015 la velocità di Internet sulla rete via cavo in fibra ottica viene raddoppiata a 500 Mbit/s.

upc cablecom elimina la codifica di base
Nel 2012 upc cablecom elimina la codifica di base. In questo modo, tutti gli 1,8 milioni di economie domestiche abbonate passano alla televisione digitale. Diventa possibile ricevere 55 canali TV digitali e navigare in Internet a 2 Mbit/s direttamente dalla presa via cavo.

Eric Tveter nominato CEO

L'azienda deve fare i conti con problemi d'immagine. Eric Tveter viene nominato CEO e avvia misure per una netta inversione di rotta: maggiore concentrazione sui clienti, investimenti nella rete, miglioramento dei prodotti e attenzione ai collaboratori. 

Tutto da un unico operatore

Cabelcom posa un'altra pietra miliare nel mercato delle telecomunicazioni svizzero e diventa primo provider svizzero nella fornitura di servizi di telefonia, TV e Internet.

Fondazione di Cablecom
Cablecom nasce nel 1994, dalla fusione di diverse società di comunicazione via cavo. Nel 1996 viene acquista da Rediffusion.

Fondazione di Rediffusion

Rediffusion S.A. viene fondata nel 1931, negli anni pionieristici della radio in Svizzera. Viene così posta la prima pietra miliare per l'introduzione della cosiddetta telediffusione in Svizzera e per la nostra azienda. Lo scopo di Rediffusion è la diffusione di emissioni radiofoniche pubbliche. 

upc cablecom diventa UPC

Nel 2016, da upc cablecom è nata l'odierna UPC e per la prima volta l'Austria e la Svizzera si sono riunite sotto lo stesso nome. Il nuovo fiore colorato, utilizzato in entrambi i paesi, è sinonimo di innovazione, internazionalità e intrattenimento. 

Fondazione dell'entità regionale CHAT
Ad aprile 2014 upc cablecom lancia la sua offerta di telefonia mobile. Inoltre, ad agosto 2014 upc cablecom e UPC Austria si uniscono nell'Organizzazione regionale Austria/Svizzera.

Cablecom diventa upc cablecom
Anche Cablecom, come numerose altre affiliate di Liberty Global, deve inizialmente essere rinominata UPC. Tuttavia si decide di mantenere il marchio «Cablecom», già ampiamente noto, e Cablecom si trasforma in «upc cablecom», con un nuovo logo con un fiore blu.

Liberty Global acquista Cablecom
La quotazione in borsa già programmata viene fermata all'ultimo minuto: Cablecom viene invece venduta all'operatore di reti via cavo internazionale Liberty Global. Come tutte le altre affiliate di Liberty Global, Cablecom appartiene ora a un'associazione consolidata di operatori di rete via cavo prevalentemente europea.

Internet ad alta velocità e TV digitale

Con il prodotto «hispeed internet», Cablecom è la prima azienda svizzera a entrare nel settore della banda larga e lo stesso anno lancia l'offerta per la televisione digitale.

Inizio delle trasmissioni televisive
A Zurigo Rediffusion lancia ufficialmente la sua prima offerta televisiva via cavo con due programmi in bianco e nero.